Attività ricreative/educative

Si tratta di giornate a tema che vogliono impegnare e coinvolgere persone adulte - ragazzi - bambini aperti e curiosi a relazioni con ragazzi diversamente abili che amano e necessitano di divertimento.

Abbiamo partecipato a:

  • Gara di sci di beneficenza a Sappada nel 2010 in collaborazione con lo sci club Sappada, preparando i premi per i partecipanti, allestendo un buffet e aiutando nell'organizzazione dell'evento;
  • Gara di sci di beneficenza al Passo San Pellegrino nel 2011 in collaborazione con lo sci club Montebelluna, preparando sfiziosi dolci per la premiazione finale e aiutando nell'organizzazione;
  • Bike feast 2011, presso la pista mountain bike di Castello di Godego in collaborazione con il gruppo "GSFreetime", preparando un ricco buffet per i partecipanti, stampando magliette per i bambini ed aiutando nell'organizzazione dell'evento;
  • Giornate con gli artigiani a Montebelluna, in collaborazione con Confartigianato (edizioni 2011 e 2012), allestendo un banchetto variopinto e vivace per l'intrattenimento dei più piccoli, con la pittura sui sassi;
  • Giornata di beneficenza per "Città della Speranza" presso il parco di Villa Pisani a Montebelluna (edizione 2012), con la preparazione di sfiziosi panini per tutti gli ospiti dell'evento;


Attività educative

L'associazione organizza gratuitamente itinerari su temi artistici - sportivi - culturali, occasioni per gruppi medio-piccoli di sperimentare, all'insegna della conoscenza, dello stare insieme e del piacere.

Abbiamo organizzato:

  • Itinerari di promozione musicale condotti da Mario Paolini (dal 2006 per circa 20 ragazzi diversamente abili e 12 volontari diversamente intonati);
  • Itinerario artistico condotto dai maestri Lino e Nello (2010, per 10 ragazzi diversamente abili e 7 volontari diversamente creativi);
  • Itinerario sportivo, un'occasione di camminare con bastoncini per capire che "tanti muscoli... tante idee": condotto dall'istruttrice Rossana (2013, per 6 ragazzi diversamente abili e 6 volontari diversamente in forma);
  • itinerario di cucina, esperienza gastronomica per curiosi della gola e abili con le mani: condotta dagli chef Marco e Luca (2009, per 2 ragazzi diversamente abili, 15 signore diversamente casalinghe e 6 volontari golosi);